Seconda rettifica del piano investimenti aziendale

In data 17/06/2015 la ASL ha approvato la Delibera 298 con cui rettifica per la seconda il piano degli investimenti triennale. In pratica la Regione nelle linee guida di redazione del bilancio preventivo indica, razionalmente, che si possono inserire nel piano solo gli interventi totalmente finanziati. Questo il passaggio della relazione (Allegato C):

“In seguito con comunicazione prot. AOOGRT 0131563 del 05.06.2015 la Regione Toscana ha inviato le linee guida per la redazione del bilancio preventivo 2015; sulla base di tale linee guida occorre apportare modifiche al piano investimenti aziendale ed in particolare non è più possibile inserire nell’anno 2015 interventi che non siano totalmente finanziati. Pertanto, tutti gli interventi che erano inseriti tra quelli incorso e quelli programmati nel 2015, sono stati spostati all’anno 2016.”

Qui è possibile scaricare la delibera con i relativi allegati.

Indirettamente un’altra notizia è che la Regione abbia inviato le linee per il bilancio preventivo 2015, che tipicamente viene pubblicato a dicembre. Fino ad adesso si è utilizzato un budget diviso per macrostrutture, ma senza una prospettiva precisa per via del commissariamento che avverrà il 1° luglio. Con la pubblicazione del bilancio preventivo probabilmente avremo conoscenza del piano complessivo dei tagli che finora il direttore Polimeni ha tenuto nascosto ai sindaci rappresentanti dei cittadini.

Disponibile il piano investimenti triennale 2014-2016 della ASL 2 di Lucca

Nell’area Downloads è disponibile la delibera ASL 739 del 12/12/13 con oggetto “Programma Triennale Opere Pubbliche 2014 – 2016 Azienda USL 2 Lucca e modifica piano investimenti aziendale”.

Da anni per la Valle del Serchio ci sono interventi in parte già finanziati o iniziati e da completare, ma poi bloccati con l’avvio dell’iter nuovo ospedale unico.

  • PO Barga – Ampliamento ed adeguamento padiglione C (protocollo Valle del Serchio)
  • PO Barga – Ampliamento Sala operatoria ostetricia (protocollo Valle del Serchio)
  • PO Castelnuovo G.na – Adeguamento aggregati 7 e 10 (protocollo Valle del Serchio)

Oltre a questi interventi sugli ospedali ne sono previsti anche sulle strutture territoriali, per approfondimenti scaricare la delibera. Per la RSA Villetta come annunciato qui però il finanziamento statale è stato dirottato su altre ASL toscane.

L’ex direttore D’Urso ha indicato nell’ultima conferenza del marzo 2014 di aver iniziato a spendere questi finanziamenti per non perderli, dal momento che la conferenza dei sindaci non si è ancora espressa sulla riorganizzazione dell’attuale presidio ospedaliero, né su una specifica soluzione, né in disaccordo con l’operazione, non avendo mai trattato il tema. Con la delibera ASL 124 del 27/02/14 è stata indetta la gara di appalto per il secondo lotto dell’adeguamento del padiglione C di Barga. Tale padiglione una volta completato andrà a contenere laboratorio analisi, centro trasfusionale e la dialisi unica della Valle del Serchio. Nell’ultimo consiglio comunale a Barga del 12/08/14 è stato annunciato l’inizio dei lavori a settembre.

Per quanto riguarda gli altri 2 interventi, nella relazione sulla riorganizzazione si specifica chiaramente che se si decide di accorpare le attività ospedaliere in un unico plesso non ha senso completarle entrambi (l’adeguamento su Castelnuovo riguarda le sale operatorie), per cui a seconda delle scelte dei sindaci uno dei 2 interventi può non essere fatto e i relativi fondi già stanziati essere recuperati.