Disponibile la Delibera 431 sulle cure intermedie

Nella sezione Downloads è disponibile la Delibera 431 completa sulle cure intermedie con testo e allegati:

  • Testo Delibera “DGR 47/2013. Approvazione progetti delle aziende USL della Toscana relativi allo sviluppo delle cure intermedie e assegnazione quota di finanziamento aggiuntiva”.
  • Allegato A “Indirizzi per lo sviluppo del Sistema delle cure intermedie”.
  • Allegato B: “Num. posti letto cure intermedie ex DGRT 1235/2012″.
  • Allegato C: “Adeguamento del numero di posti letto per cure intermedie – Assegnazione risorse alle Aziende USL per la realizzazione dei progetti attuativi”.

In particolare nell’allegato A si spiega approfonditamente cosa si intende per cure intermedie. Molto brevemente sono cure appunto “intermedie” come complessità che si collocano al di sotto del livello dell’ospedale per acuti. Vi si potrà accedere sia nel periodo di post-acuzie (dopo ricovero in ospedale), sia direttamente nel caso la complessità non sia tale da richiedere il ricovero ospedaliero (sub-acuzie).

Inizia l’attuazione della riorganizzazione del sistema sanitario regionale

Alla penultima Conferenza dei Sindaci del 12 febbraio 2013, l’Assessore Marroni ha illustrato ai sindaci la riorganizzazione del sistema sanitario regionale (Delibera 1235).

Come primo atto connesso, il 29 gennaio la Giunta Regionale ha approvato la Delibera 47, in cui si indicano le modalità di riparto dei 20 milioni che la Regione ha stanziato per attuare la riorganizzazione del SSR. Il 1° febbraio inoltre sono stati stipulati accordi tra la Regione e i medici per la realizzazione di importanti novità come le AFT (Aggregazioni Funzionali Territoriali) e le UCCP (Unità Complesse di Cure Primarie).

Le Delibere sono disponibili nell’area Downloads, mentre cliccando su “continua a leggere” potete accedere al post completo con alcuni approfondimenti sulla questione.

Continua a leggere

Disponibile per il download la Delibera 1235 sulla riorganizzazione sanitaria regionale

Nella sezione Downloads è disponibile la Delibera 1235 della Giunta Regionale “Linee di indirizzo alle aziende sanitarie ed alle Aree Vaste per il riordino del sistema sanitario regionale” con relativi allegati. Tale delibera riguarda la riorganizzazione del sistema sanitario regionale, per far fronte alla forte di riduzione di risorse (diminuzione dei trasferimenti statali).

Leggiamo dal Comunicato della Regione:

“Tutte le azioni previste dalla delibera saranno attuate con una tempistica molto serrata, in ambito di Regione, Area Vasta, Azienda sanitaria (…). La maggior parte delle misure dovranno essere messe in atto entro 3 mesi, altre entro 6, altre ancora entro un anno. Una sola misura – l’unificazione dei sistemi informatici, di competenza di Regione ed Estav – prevede un tempo più lungo, 15 mesi.

Per supportare le azioni di riordino previste dalla delibera, la Regione ha deciso di investire su questa riforma, destinando alle aziende sanitarie la somma di 20 milioni di euro, più di  metà della quale dovrà essere riservata all’implementazione delle azioni concernenti il riassetto del territorio. I criteri di riparto delle risorse saranno definiti e comunicati alle aziende sanitarie entro marzo 2013. Un ulteriore fondo di 21.850.000 euro sarà distribuito a tutte le aziende sanitarie (Asl e AOU) in base ai risultati che otterrano in termini di appropropriatezza delle prestazioni, con metodi e criteri che verranno formalizzati nelle prossime settimane”.

Nei prossimi mesi del 2013 assisteremo quindi all’attuazione di questa riorganizzazione, è in questo contesto che per il nostro territorio, come annunciato l’8 gennaio dal Direttore D’Urso, si concretizzerà la concentrazione in un unico plesso dei servizi ospedalieri offerti dai 2 stabilimenti di Barga e Castelnuovo.

Clicca qui per leggere il Comunicato completo della Regione Toscana